NESSUN FARMACO E’ EFFICACE COME L’ATTIVITA’ FISICA

Le attività aerobiche sono fondamentali per combattere le malattie croniche.

Va praticata 3-5 volte la settimana, ogni volta per 30-40 minuti almeno. Negli adulti i benefici sono maggiori che nei giovani, ancora maggiori negli anziani. Per chi non è allenato l’attività deve essere moderata; per intenderci si deve poter chiacchierare durante l’allenamento senza avere il fiatone. 50-80 km di corsa ( o 130-200 in bici) la settimana riducono del 50% la probabilità di andare incontro a problemi cardiaci.

Ma già con 30 km di corsa (o 75 in bici) le probabilità sono ridotte del 40%; addirittura i benefici compaiono con 6 km di corsa settimanali (o 20 in bici). (American College of Sport Medicine, consensus statement, 2007, sui benefici apportati dal movimento).

L’attività fisica abbassa la pressione in media di 10mm/Hg; questo beneficio inizia già dopo tre settimane.

Ci sono effetti sulle dislipidemie: i trigliceridi ematici calano anche con una ridotta attività; per allenamenti più intensi aumenta anche il colesterolo HDL (quello “buono”).

Lo sport inoltre previene il diabete, l’osteoporosi, riduce il rischio di alcuni tumori (colon, mammella, utero, prostata), contrasta ansia e depressione, facilita l’abbandono del fumo, stimola addirittura la produzione di nuovi neuroni.

Qual è il farmaco che apporta tutti questi benefici, non ha controindicazioni né effetti collaterali (ovviamente se praticato con giudizio), è gratuito e ci gratifica?

Ricordatevi che siamo nati per correre (vedi post del 1 marzo 2014) e quindi CHI È SEDENTARIO È MALATO!

Post Recenti 
Ricerca per Termini
  • Facebook Basic Square
Segui